Dopo innumerevoli rumors, Google finalmente ammette ciò che da tempo circolava: Big G controlla ed analizza il traffico di GMail

[newgrigo-blogadv]

google_search

Google è dovuta correre ai ripari introducendo una nuova clausola all’interno del contratto di utilizzo (termini di utilizzo), che definisce ed afferma inconfutabilmente la lettura e l’analisi – da parte di software – delle conversazioni, allo scopo di inviare pubblicità mirata e ridurre malware e virus

Sistemi automatizzati analizzano i contenuti degli utenti (comprese le mail) per fornire servizi sempre più mirati come risultati di ricerca personalizzati, pubblicità su misura e rilevazione di malware e spam. Questa analisi è condotta quando il contenuto è inviato, ricevuto e conservato

Siete d’accordo con la politica adottata da Google?