Nuovo appuntamento con le Guide di Techdevice: oggi vi mostreremo come installare la Recovery modificata su Android via MacOS

Clockworkmod-CWM-recovery_logo_td

I dispositivi Android top-di-gamma – anche di qualche anno fa – sono caratterizzati dall’avere specifiche hardware all’avanguardia: per esempio, il Galaxy S4 – nonostante sia un top-di-gamma datato 2013 – ancora oggi offre prestazioni eccellenti grazie all’ampio display AMOLED e alla componentistica hardware avanzata e ad oggi di tutto rispetto (processore Snapdragon 600 quad-core, 2GB di RAM) nonostante Samsung non rilasci più aggiornamenti ufficiali per il dispositivo in questione (a tal proposito, attualmente si può trovarlo online a prezzi praticamente stracciati, oltre che sul mercato dell’usato). Per ovviare al problema, è possibile procedere all’installazione di una Recovery modificata su Android, che permetterà – oltre ad aggiungere interessati ed utilissime funzioni di “salvataggio in extremis” – l’installazione di firmware non ufficiali, che vengono ancora ad oggi costantemente rilasciati da sviluppatori terzi. La Guida delinea l’installazione della ClockWorkMod Recovery, la Recovery modificata più conosciuta ed affidabile del mondo underground Android.

[newgrigo-attention type=”alert”]Lo Staff di Techdevice ha testato personalmente la procedura sul proprio dispositivo. Come tutte le procedure di modding, viene declinata qualsivoglia responsabilità circa eventuali danni al proprio terminale: seguendo passo passo questa Guida, i rischi verranno ridotti al minimo[/newgrigo-attention]

Materiale da scaricare:

  • Il pacchetto ufficiale di Java per MacOS –> DOWNLOAD
  • Il pacchetto Heimdall per MacOS –> DOWNLOAD
  • Software JOdin3 per MacOS –> DOWNLOAD
  • Driver del dispositivo Android in possesso – per terminali Samsung è sufficiente installare Samsung Kies per Mac –> DOWNLOAD
  • Pacchetto ZIP di ClockWorkModRecovery: è necessario scaricare un pacchetto specifico per ogni dispositivo. Utilizzate Google per trovare il pacchetto ZIP adatto al vostro terminale.
  • Cavetto USB per il collegamento del dispositivo Android al computer

Iniziamo con l’installazione dei primi due pacchetti, Java ed Heimdall: potrebbe essere richiesto il riavvio del computer al termine dell’installazione di ogni pacchetto. Dopodiché, sarà necessario mettere in Download Mode il proprio dispositivo Android: per fare ciò, è sufficiente – a terminale spento e scollegato da presa di corrente o computer – premere insieme i pulsanti Power + Volume Giù + Home finché non comparire a schermo la schermata del Download Mode, simile a questa sottostante.

download_mode_galaxy_s5_td

A questo punto, aprire il programma JOdin3 e collegare il dispositivo al computer mediante il cavo USB. Una volta rilevato il dispositivo, vi troverete davanti la schermata seguente

jodin3_td

Potrete verificare la corretta connessione del dispositivo Android grazie al pulsante verde “Connected“, posizionato appena sotto “ID:COM“. Siamo pronti a caricare la nuova Recovery modificata: cliccate su “PDA” e selezionate il file ZIP di ClockWorkMod Recovery. Poi, assicuratevi che le spunte siano attive su “Auto-reboot” e “F. Reset Time. A questo punto sarà sufficiente cliccare su “Start” per avviare il processo di flashing.

[newgrigo-attention type=”alert”]E’ estremamente importante – in questa specifica fase – che il dispositivo NON venga disconnesso. Per evitare inconvenienti e bricking, vi consigliamo di effettuare l’operazione utilizzando un computer portatile o un computer desktop collegato ad un gruppo di continuità [/newgrigo-attention]

A operazione completata, il dispositivo verrà automaticamente riavviato in ambiente Android. Per accedere alla Recovery modificata, sarà sufficiente – a terminale spento – premere la sequenza di tasti Power + Volume Su + Home per accedere alla nuova Recovery modificata 😉