Nuovo appuntamento con le Review di Techdevice: oggi recensiremo per voi il software iPhone Data Recovery di Tenorshare

iPhone è uno degli smartphone più affidabili in commercio ma, come tutti gli smartphone, non è totalmente esente da eventuali malfunzionamenti, che potrebbero impedire di recuperare le informazioni al suo interno. Questo senza aggiungere gli eventuali danni accidentali, che potrebbero rendere impossibile il recupero dei dati – si pensi ad una caduta accidentale che renda lo schermo totalmente non funzionante e nero (nella ipotesi in cui non si disponga di un backup recente di iPhone). Sul mercato troviamo diversi software in grado di recuperare i dati da un iPhone danneggiato, ed oggi abbiamo in prova l’ottimo software iPhone Data Recovery di Tenorshare.

Il software è disponibile sia per utenti Windows, che per quelli MacOS direttamente sul sito ufficiale; è presente sia una versione trial (limitata), che una completa. Questo software permette di recuperare i dati del proprio iPhone nelle seguenti situazioni:

  • Cancellazione di dati
  • iPhone bloccato dopo un aggiornamento di iOS
  • Ripristino di iPhone – ⚠️ Questo software potrebbe NON essere d’aiuto se iPhone è stato ripristinato tramite modalità DFU!
  • iPhone jailbroken
  • Danneggiamento da liquidi di iPhone
  • Rottura dello schermo di iPhone
  • iPhone bloccato sulla schermata di avvio (mela Apple)
  • iPhone smarrito o rubato – nell’ipotesi in cui siano disponibili dati da recuperare su iCloud e\o in locale
  • iPhone bloccato con codice

In tutte queste situazioni il software di Tenorshare potrebbe eseguire un recupero – totale o parziale – dei dati sull’iPhone in oggetto. Nello specifico, potremmo recuperare:

  • Cronologia delle chiamate
  • Contatti
  • Messaggi e allegati relativi
  • Note e allegati relativi
  • Cronologia di Safari
  • Calendari
  • Promemoria
  • Foto del Rullino e altre foto salvate in Foto, e video
  • Memo vocali e messaggi della Segreteria Telefonica
  • Dati di Whatsapp e allegati relativi
  • Dati di altre app di messaggistica (Tanto, Facebook Messenger, Kik, ecc…)

iPhone Data Recovery può estrapolare i dati sia direttamente da iPhone, che da un backup di iOS eseguito in locale o su iCloud – inserendo le credenziali dell’Apple ID direttamente della applicazione (i dati passeranno solo ed esclusivamente sui server Apple, non su quelli di Tenorshare). Abbiamo provato ad estrapolare i nostri dati dal backup di iPhone eseguito su iCloud. Dopo aver effettuato il login con le credenziali Apple ID, comparirà la schermata dove sarà necessario selezionare il backup iOS di nostro interesse, e la tipologia di dati da ripristinare. Dopodiché, inizierà il processo di recupero dei dati vero e proprio

Al termine, iPhone Data Recovery ci restituirà tutti i dati che è riuscito ad estrapolare dal backup, permettendo di inviarli direttamente all’iPhone collegato al computer oppure di salvarli in locale sul computer. Ottima funzionalità!

Altra funzionalità offerta dal programma è quella di poter “sbloccare” il proprio iPhone nell’ipotesi in cui esso finisca in modalità ripristino; ovverosia, quando compare il logo di iTunes col cavetto. Apple ufficialmente non offre alcuna possibilità per uscire da questa modalità di “ibernazione” (se non, ovviamente, quella di ripristinare il dispositivo); dalla app, basterà selezionare l’icona con la chiave inglese e selezionare “Exit from Recovery Mode”. Il software invierà un comando che forzerà il riavvio di iPhone nel sistema “classico” iOS. Notare che tale comando funziona nella maggior parte dei casi, ma non in modo assoluto!

Nel complesso, si tratta di un software all-in-one per il recupero dei dati del proprio iPhone e non solo, permettendo di risolvere – senza recarsi presso un centro di assistenza – gran parte dei problemi lato software. Il software è disponibile per il download direttamente sul sito ufficiale di Tenorshare, sia in una versione trial (con funzionalità limitate) che in versione completa (che include anche il supporto tecnico via mail), al prezzo di:

  • $49,95 per la licenza annuale – +10$ per la versione MacOS
  • $69,95 per la licenza a vita – +10$ per la versione MacOS
  • $349,95 per la licenza a vita, installabile su un numero illimitato di computer

Pro:

  • Triplice fonte di recupero dei dati (diretta, backup locale, backup iCloud)
  • Permette di salvare in locale specifici file di proprio interesse
  • Permette di fixare gli errori di iPhone (modalità ripristino)

Contro:

  • Mancanza della localizzazione in italiano

Da considerare:

  • Il prezzo è elevato, ma considerare che non si tratta di un semplice strumento di recupero dati ma di un all-in-one sempre utile per il proprio iPhone