Nuovo appuntamento con le Review di Techdevice: oggi recensiremo per voi il software Leawo iTransfer

Nonostante, ad oggi, il dispositivo iOS può essere attivato ed utilizzato indipendentemente dal noto software di gestione di Cupertino (iTunes), sono tanti che ancora lo utilizzano per il trasferimento di applicazioni, video e musica. Leawo iTransfer è un software che permette – di fatto – il rimpiazzo di iTunes per la gestione dei file multimediali e dei backup di iOS.

Punto di forza è sicuramente un netto incremento di velocità rispetto al noto iTunes (sopratutto in ambiente Windows, dove arranca per problemi di ottimizzazione); oltre a ciò, Leawo iTransfer permette di eseguire backup di iPhone, iPad ed iPod Touch e di immagazzinarli, a discrezione dell’utente, anche su supporti esterni di memorizzazione. Infine, come tutti gli altri “sostituti” di iTunes, permette di trasferire singolarmente i file multimediali, evitando la tipica sincronizzazione della libreria tipica di iTunes. In ogni caso, l’utente può sempre decidere di fare riferimento alla libreria iTunes e di sincronizzarla, alla stregua di quanto avviene con il software di Cupertino.

Le principali pecche di questo software possono essere sintetizzate in una rilevante obsolescenza dell’interfaccia utente e di una assenza di localizzazione (è presente solo la lingua inglese); difatti – in ambiente MacOS particolarmente – non risulta adattata ai nuovi elementi grafici tipici delle ultime versioni, così come non sono previste immagini specifiche per gli ultimi modelli dei dispositivi iOS (ricordiamo che – nonostante ciò – il software funziona perfettamente anche con gli ultimi nati in casa Apple).

Il software è disponibile sia per il sistema operativo Microsoft Windows, sia per il sistema operativo Apple MacOS; è prevista una funzione gratuita – limitata – ed una versione completa acquistabile direttamente sul sito della software house al prezzo di 19,95$. Forse il prezzo non vale la candela (esistono in giro alternative ben più valide), ma potete sempre scaricare la versione gratuita e, dopo una verifica delle funzionalità dell’applicazione, deciderne l’eventuale acquisto. Se siete interessati, vi basta cliccare sul pulsante a fine articolo per essere reindirizzati direttamente sul sito per l’acquisto 🙂

Pro:

  • Maggiore reattività rispetto ad iTunes, sopratutto in ambiente Windows
  • Possibilità di stoccare i backup dei dispositivi iOS anche su supporti esterni

Contro:

  • Manca la localizzazione in italiano
  • Interfaccia datata