Nuovo appuntamento con le Guide di Techdevice: oggi vi spiegheremo come scrivere in grassetto Whatsapp

A questo giro trattiamo di una guida per nobbiesprincipianti – ma può comunque tornare utile a chiunque utilizzi il client di messaggistica più famoso al mondo, di proprietà Facebook. Whatsapp ha storicamente patito una introduzione di nuove funzionalità estremamente lenta, rispetto a client concorrenti, Telegram in primis: la situazione è sicuramente migliorata a seguito dell’acquisizione di Whatsapp da parte del colosso blu dei social (Facebook), ma Whatsapp rimane – in ogni caso – un client con funzionalità ridotte all’essenziale, seppur rimanga quello più diffuso al mondo. Un aggiornamento datato marzo 2016 ha introdotto la funzionalità di formattazione del testo all’interno di Whatsapp, permettendo di scrivere in grassetto (bold), corsivo (italic) e barrato (striketrought): la funzionalità è abilitata all’interno di tutti i client di Whatsapp, da Android ad iOS, passando per Windows Phone (gli unici client esclusi rimangono quelli che non verranno più aggiornati, come quelli per Symbian e Windows Mobile)

Per usufruire di questa funzionalità Whatsapp utilizza i tag, largamente adoperati nei linguaggi di programmazione dei software. Per utilizzare la funzionalità grassetto Whatsapp, sarà sufficiente scrivere il messaggio in questo modo:

Una volta inviato, il messaggio comparirà esattamente in questo modo:

Lo stesso ragionamento può essere fatto con i tag previsti per il corsivo e il barrato, rispettivamente l’underscore e il tilde:

_Ciao, come stai?_

~Ciao, come stai?~

Per riepilogare:

  • Per scrivere in grassetto, utilizza il tag * prima e dopo il messaggio che intendi inviare
  • Per scrivere in corsivo, utilizza il tag _ prima e dopo il messaggio che intendi inviare
  • Per scrivere in barrato, utilizza il tag ~ prima e dopo il messaggio che intendi inviare

Ricorda: per formattare correttamente il testo, non lasciare alcun spazio fra il tag ed il testo da inviare! 😌

[Via]